salta la barra Comune di Prato » Protezione civile » Volontariato Prato

Comune di Prato

Protezione Civile Comune di Prato

Protezione civile

Volontariato a Prato

Volontariato e protezione civile

I volontari costituiscono una delle componenti più essenziali del Sistema di Protezione Civile della Regione Toscana. Le associazioni di volontariato di protezione civile collaborano con enti e istituzioni del territorio nel lavoro di prevenzione e soccorso alla popolazione in caso di emergenza.

A Prato, il panorama delle associazioni di volontariato in ambito di protezione civile offre un’ampia scelta a chi desidera entrare a far parte di una di queste realtà al fine di mettere al servizio degli altri le proprie competenze e abilità.

La legislazione attuale parla di un volontariato organizzato e preparato per i vari scenari emergenziali; si tratta di norme nate sull'onda dell’impulso dato con le mobilitazioni spontanee di cittadini  che nei decenni del Novecento accorrevano in soccorso delle popolazioni colpite da calamità.

Uno dei primi esempi di mobilitazione spontanea del ventesimo secolo è quello sorto in occasione dell’alluvione del 4 novembre del 1966; uomini e donne provenienti da ogni parte del mondo, giunsero a Firenze per contribuire a salvare e preservare il patrimonio artistico e culturale della città del Rinascimento. Il loro intervento immediato e continuativo fu determinante nel recupero di opere di grande valore e gli valse in seguito l'appellativo di “Angeli del Fango”.

Come diventare volontari

Hai deciso di diventare volontario? Iscriviti ad una delle associazioni che collaborano con la protezione civile; per farlo è necessario essere maggiorenni e in seguito partecipare al corso di formazione specifico. L’associazione ti fornirà tutte le informazioni necessarie.

Tutti i volontari vengono ben preparati tramite corsi appositi e simulazioni in situazioni di rischio. Imparare ad agire in sicurezza, essere capaci di fronteggiare le tante esigenze che si presentano in caso di emergenza, è un aspetto fondamentale della preparazione di un aspirante volontario. Solo ed esclusivamente dopo aver concluso i corsi, sarà possibile essere parte attiva sul campo.

Approfondimenti sul volontariato in protezione civile, dal sito nazionale

Le associazioni di volontariato aderenti al sistema comunale di protezione civile sono:

 ANAI - Associazione Nazionale Autieri d 'Italia

L’Associazione Nazionale Autieri d’Italia è nata alla fine del primo conflitto mondiale quando, nel 1918, un gruppo di reduci automobilisti, motivati dallo spirito di corpo, promosse l’iniziativa di costituire un’associazione che li rappresentasse.

Fu così che nel 1921, in Milano, che il comitato promotore fondò l’Associazione Nazionale Automobilisti in Congedo (ANAC).

In ambito di Protezione Civile, gli autieri si occupano del trasporto di materiali, attrezzature e vettovagliamento con autocarri 4x4, autogru, cisterne e furgoni. Si occupano inoltre dell'allestimento di cucine mobili attrezzate per la preparazione di pasti.

 

 ANC Associazione Nazionale Carabinieri

Nel XIX secolo, a seguito del consolidarsi della coscienza associativa seguita al conseguimento dell'unità nazionale, il 1 marzo 1886 a Milano, vede la luce l' "Associazione di mutuo soccorso fra congedati e pensionari dei Carabinieri".

All'Associazione possono iscriversi tutti, anche chi non ha prestato servizio nell’arma dei Carabinieri.

Nel campo della Protezione Civile, l'associazione si occupa di prevenzione e soccorso in caso di calamità, di ricerca e recupero di persone disperse, di gestione del traffico e trasporto di materiale.

 

 ANPAS Croce d'Oro 1905

L’Associazione nasce nel 1905. La sua attività principale consiste nel trasporto sanitario di persone che devono recarsi in strutture per visite o terapie; per questo servizio dispone di ambulanze che operano nell'ambito dell'emergenza sanitaria 118. Tra le ulteriori attività svolte, assumono un ruolo rilevante per l'associazione, l' organizzazione e partecipazione ad iniziative che promuovono l’aggregazione sociale e la promozione delle solidarietà ed infine le attività legate oltre ad occuparsi di onoranze funebri e cimiteriali.

Per la Protezione Civile, l'ANPAS Croce d'Oro 1905 collabora fornendo servizi di trasporto e assistenza a feriti e ammalati all’interno delle strutture allestite in caso di emergenza.

 

 ANPAS L'Avvenire

La Pubblica Assistenza L’Avvenire nasce più di cento anni fà e oggi come all’ora offre servizi socio sanitari come il trasporto di ammalati, emergenza 118, assistenza infermieristica a domicilio e punti prelievi ematici; inoltre offre supporto alle vittime di reato, effettua consegna di pasti caldi a domicilio e si occupa di onoranze funebri. Per quanto riguarda i servizi svolti in ambito di Protezione Civile, ha una lunga storia che inizia nel lontano 1908; per quanto riguarda il campo sanitario, dispone di un pronto soccorso da campo e di tende dove vengono installate apparecchiature medicali di ultima generazione.

L'Associazione allestisce campi di accoglienza per le persone sfollate, svolge attività di cucina, di segreteria e di sala operativa.

 

 ANVUP Associazione Nazionale Polizie Municipali in Pensione

L’ANVUP nasce a Roma nel 1975. Ne fanno parte agenti e ufficiali di polizia municipale in pensione che nella sede di Prato si occupano di gestire il chiosco di piazza della Stazione presso il quale i cittadini possono chiedere informazioni su come muoversi in città (indicazioni stradali, servizi di trasporto pubblico, ecc…). Svolgono inoltre attività di sorveglianza dei giardini che ospitano il chiosco e prestano il loro servizio per agevolare l’entrata e uscita dalle scuole di via Reggiana.

Per quanto riguarda l'attività di Protezione Civile, l'ANVUP gestisce e smista le chiamate che arrivano al centralino delle emergenze.

 

 Arciconfraternita della Misericordia di Prato

La Misericordia di Prato ha radici antichissime con la sua nascita risalente al 1588. Nei secoli ha mantenuto intatto lo spirito di carità e assistenza ai bisognosi che ne hanno caratterizzato la sua fondazione. Oggi offre servizi come il trasporto di ammalati presso ospedali od altre strutture socio-sanitarie, servizio d'ambulanza con medico a bordo in convenzione con l'ASL, ambulatori dove effettuare visite specialistiche, onoranze funebri, ecc…

Per la Protezione Civile, collabora nel trasporto ed assistenza a feriti e ammalati, dispone di ospedali e pronto soccorso da campo, si occupa inoltre delle onoranze funebri.

 

 ARI Associazione Nazionale Radioamatori

L’ARI è l’Associazione Radioamatori Italiani che, con la precedente denominazione di Associazione Radiotecnica Italiana venne fondata nel 1927 da Ernesto Montù, uno dei primi radioamatori del nostro Paese.

Radioamatore si definisce colui che, dopo aver superato un apposito esame, ha ricevuto dal Ministero delle Comunicazioni l’autorizzazione a trasmettere nel rispetto di criteri predeterminati ben definiti.

Nel campo della Protezione Civile, le conoscenze e le capacità dei radioamatori si rivelano preziose ed insostituibili per assicurare le comunicazioni d’emergenza.

 

 ARIETOR UCS - Unità Cinofile di Soccorso

L'Associazione Unità Cinofile di Soccorso ARIETOR Prato, viene istituita alla fine del 2002 come naturale evoluzione di un gruppo di appassionati cinofili.

L’associazione è composta da cinofili e istruttori specializzati nell’addestramento di cani da soccorso.

Nel campo della Protezione Civile, ogni singola coppia  formata da conduttore e cane, offrono la loro collaborazione nella ricerca di persone disperse sia su maceria, che in superficie.

 

 Associazione Stefano Cocchi

L’Associazione culturale ed educativa nasce nel 1978 ed è intitolata a Stefano Cocchi, un ragazzo di 15 anni morto in piscina per non aver avuto la necessaria e tempestiva assistenza di soccorso. Da allora, l'Associazione si attiva costantemente per dare informazione sul tema della relazione uomo - acqua, specialmente per quanto riguarda la sicurezza fornendo in merito informazioni sulle più efficaci metodiche di rianimazione che ognuno è tenuto a conoscere per la salvaguardia della propria incolumità.

Come attività di supporto inel campo della Protezione Civile, si occupa dell'organizzazione di corsi e incontri sul tema per diffondere la cultura della sicurezza in acqua.

 

 Associazione Volontari del Centro di Scienze Naturali CSN

L’Associazione Volontari del Centro di Scienze Naturali viene istituita al fine di rendere visibile l'attività di volontariato che, fin dal 1967, è stata presente nel Centro di Scienze Naturali.

In qualità si supporto alle attività di Protezione Civile, mette al servizio la sua esperienza per la ricerca di persone disperse in aree boscate, effettua il monitoraggio del livello di fiumi e argini, trasporta uomini e attrezzature. Si occupa inoltre della rimozione di  ingombri stradali in caso di frane, nevicate, ecc…

 

  CNSAS Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico - Stazione Monte Falterona

La nascita del CNSAS, Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico - Stazione Monte Falterona risale al 1956. Il Corpo svolge attività di soccorso per tutti coloro che si trovano in pericolo nel territorio montano, territorio che nel nostro caso si estende dalla vallata del Bisenzio alla Val Tiberina.  Provvede inoltre alla diffusione della cultura della prevenzione che consente, a chi frequenta l’ambiente montano e ipogeo, di valutare in maniera oggettiva ed equilibrata i rischi reali e potenziali.

Per la Protezione Civile si occupa delle ricerca di persone scomparse, dell’evacuazione di persone rimaste in zone isolate a causa di calamità naturali grazie ai mezzi di elisoccorso. Provvede inoltre al trasporto di materiali e viveri. 

 

 CRI Croce Rossa Italiana- Comitato Provinciale di Prato

La Croce Rossa Italiana nasce nel 1864 a Milano con lo scopo di portare soccorso ai feriti in guerra e in battaglia. Oggi, sia in tempo di guerra che in tempo di pace, opera ed  interviene in tutti quegli ambiti in cui si renda necessaria la tutela della salute, la prevenzione delle malattie ed in generale l'alleggerimento delle sofferenze umane. Prende parte inoltre a campagne di sensibilizzazione relative alla salute e al rispetto della dignità umana.

In ambito di Protezione Civile gestisce ed allestisce campi di pronto soccorso e di aiuto per far fronte alle necessità primarie delle popolazioni in difficoltà. 

 

 Federazione Italiana della caccia

L'Associazione nasce nel gennaio del 1900 con varie finalità:

 - promuovere l'educazione naturalistica e venatoria;

 - sviluppare attività formative per favorire la crescita culturale e professionale dei propri associati;

 - organizza iniziative di tutela ambientale ed ecologica e attività sportive.

 

Per quanto concerne le attività di Protezione Civile,  svolge attività di antincendio, di prevenzione del bracconaggio e di vigilanza sulle acque interne.                                                                                         

 

 Italcaccia - Italpesca

L'Italcaccia nasce nel 1969 con lo scopo di incrementare l'attività ecologico venatoria, faunistica, ittica, ambientale e zoofila oltre ad attività collaterali quali la pesca sportiva e subacquea, il tiro a segno, il tiro a volo, il tiro con l'arco, la falconeria, la cinofilia e il turismo venatorio.

In supporto ad attività di Protezione Civile,  si occupa prevalentemente di prevenzione del bracconaggio e di incendi boschivi. Svolge inoltre attività di vigilanza sulle acque interne.

 

 Sub Prato

L'Associazione "Sub Prato" viene fondata nel 1966 da un gruppo di amanti e grandi appassionati di pesca in apnea e di immersione con autorespiratore. Tra le sue attività principali, figura l'organizzazione di corsi con seguente rilascio di brevetti internazionali. Partecipa inoltre ed organizza gare di pesca in apnea e fotosub.

L'Associazione ha una sua squadra di Rugby Subacqueo.

In ambito di Protezione Civile svolge operazioni di ricerca dispersi e soccorso in acqua oltre ad attività di vigilanza per la sicurezza lungo gli argini dei fiumi.

 

 UNUCI Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d 'Italia

L’Associazione nasce a livello nazionale nel 1926 ed è composta da ufficiali che hanno fatto parte di un qualsiasi corpo armato dello stato italiano.

Per la Protezione Civile, L'UNUCI svolge servizi di vigilanza e sorveglianza in situazioni emergenziali di vario tipo; provvede inoltre alla gestione e smistamento delle chiamate che arrivano al centralino delle emergenze.

 

 VAB Vigilanza Antincendi Boschivi

La VAB Vigilanza Antincendi Boschivi nasce a Firenze nel 1974 e si occupa principalmente di prevenzione  incendi boschivi grazie ad un attento pattugliamento del boschi ed a punti di avvistamento che consentono di individuare un incendio a grandi distanze.I volontari si preoccupano di tenere puliti i boschi, raccogliendo quei materiali che potrebbero favorire la nascita di un incendio. In caso di incendio, la VAB presta la sua attività prima per lo spegnimento del fuoco e per il successivo rimboschimento dell'area colpita. Merita ricordare al riguardo le innumerevoli campagne realizzate dalla VAB con l'obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza sull'importanza della salvaguardia del patrimonio boschivo.

Come attività di volontariato per la Protezione Civile, interviene con squadre e mezzi per ricercare e soccorrere persone in difficoltà, ripristinare strade, installare generatori di corrente, tagliare e rimuovere alberi pericolanti, ecc…


Ultimo aggiornamento dei contenuti:
venerdì 23 novembre 2018

- Inizio della pagina -
Il progetto Protezione Civile del Comune di Prato è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it